ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vigilia elettorale in Afghanistan

Lettura in corso:

Vigilia elettorale in Afghanistan

Dimensioni di testo Aa Aa

Vigilia di voto in Afghanistan.

Nel Paese cresce il timore di nuovi attentati e le autorità civili e militari stanno cercando di garantire la massima sicurezza ai cittadini che si recheranno ai seggi.

La polizia ha allestito nuovi check point dopo che i taleban hanno distribuito lettere contenenti minacce in cui incitano gli afghani a boicottare la consultazione elettorale. In caso contrario, scrivono, chi sceglierà di votare sarà colpito. E su molti le intimidazioni sembrano funzionare.

“Non prenderò parte alle elezioni – dice un cittadino – perché i taleban hanno mandato a tutti un avvertimento. Non sono tanto pazzo da mettere a rischio la mia vita per partecipare alle elezioni”.

C‘è invece chi garantisce che eserciterà il proprio diritto: “Voteremo senza paura – garantisce un uomo – non abbiamo paura di nessuno. Voteremo per il nostro candidato”

Le elezioni sono per il rinnovo dei 249 seggi parlamentari. Circa 2.500 i candidati nelle 34 province del Paese. La speranza è che questa volta il voto non sia viziato da frodi, come avvenne nelle presidenziali dell’agosto 2009.