ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Bundestag discute la finanziaria e attacca la Merkel

Lettura in corso:

Il Bundestag discute la finanziaria e attacca la Merkel

Dimensioni di testo Aa Aa

È nel pieno del dibattito sulla legge finanziaria al Bundestag che Angela Merkel, in crisi di popolarità, difende le sue scelte economiche e finanziarie. Riconosce qualche difficoltà in materia di immigrazione ma, dice, la Germania ha superato la crisi meglio di altri e resta il motore dell’Europa.

“Sono quelli che hanno causato la crisi e ne approfittano che dovrebbero pagare per questo”, denuncia da sinistra l’opposizione, “Non la gente e la sua previdenza sociale, non gli stipendi modesti, non i lavoratori”.

Abbiamo sostenuto l’occupazione, ribatte la cancelliera, non siamo ostaggio del patronato: “Nel 2006, quando c’erano almeno cinque milioni di disoccupati, avevamo meno aiuti finanziari di ora che abbiamo poco più di tre milioni di senza lavoro. E sono meno dell’anno prossimo, quando il numero dei disoccupati calerà ancora. Chiunque ci stia accusando di macelleria sociale, mente”.

E intanto, novelli Robin Hood in piazza a Berlino chiedono misure efficaci contro la povertà e l’applicazione della tanto sbandierata tassa sulle transazioni finanziarie, ancora lettera morta.