ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Divieto burqa Francia: la parola spetta ora alla Corte Costituzionale

Lettura in corso:

Divieto burqa Francia: la parola spetta ora alla Corte Costituzionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Sì definitivo del Parlamento francese al progetto di legge che proibisce l’uso del velo integrale islamico nei luoghi pubblici. Il testo è stato approvato dal Senato – con 246 voti favorevoli e uno contrario – dopo il voto positivo, lo scorso luglio, dell’Assemblea Nazionale. La Francia risulta così il primo Paese dell’Unione Europea ad adottare una simile misura, che però, deve ottenere il via libera della Corte Costituzionale.

“Portare il velo in un luogo pubblico – afferma il senatore François Buffet – rompe la parità tra i cittadini perché vedere senza essere visti costituisce indiscutibilmente una rottura dell’uguaglianza, e al tempo stesso, un’offesa alla dignità umana, specialmente, nella fattispecie, a quella delle donne”.

Una misura simile è allo studio anche in Belgio, dove la sua adozione si è tuttavia arenata a causa dei problemi politici interni. In Italia, il ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, chiede di seguire l’esempio di Parigi. Se la Corte Costituzionale francese si pronuncerà nelle prossime settimane a favore del provvedimento, la legge entrerà in vigore nella primavera del 2011.