ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito: annunciati scioperi contro le misure anti-deficit

Lettura in corso:

Regno Unito: annunciati scioperi contro le misure anti-deficit

Dimensioni di testo Aa Aa

I sindacati inglesi si muoveranno compatti contro il piano di riduzione della spesa pubblica del governo. Probabile uno sciopero generale. Il Trade Union Congress, l’ente che riunisce la maggior parte dei sindacati del Regno, ha approvato quasi all’unanimità una mozione che respinge i tagli e ha preannunciato grandi manifestazioni e astensioni dal lavoro coordinate.

Il segretario generale Brendan Barber ha usato parole pesanti: “Tagliare i servizi, mettere in pericolo i posti di lavoro ed accrescere le disuguaglianze è il modo per rendere la Gran Bretagna un posto più oscuro, selvaggio, spaventoso.”

I tagli proposti dal governo di coalizione, formato da conservatori e liberaldemocratici e guidato da David Cameron, sono, secondo i sindacati, i più massicci dall’epoca della Seconda Guerra Mondiale.
Ma il ministro alle attività produttive Vince Cable smorza i toni: “Il mio compito in questo momento è cercare di comunicare con loro, avere un dialogo, non uno scontro, non ne abbiamo bisogno. Penso che in fondo capiscano – e che la gente capisca – che questi tagli sono necessari. Non lo stiamo facendo perché lo vogliamo noi.”

Il governo considera i tagli indispensabili per contenere il deficit, pari all’11 per cento del Prodotto interno lordo.