ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Netanyahu: palestinesi riconoscano Israele

Lettura in corso:

Netanyahu: palestinesi riconoscano Israele

Dimensioni di testo Aa Aa

Medio Oriente. Scattano le prime mosse per sondare la controparte, mentre il vero inizio dei colloqui di pace israelo-palestinesi è alle porte.

“I palestinesi devono riconoscere e accettare lo Stato ebraico” ha detto il Premier israeliano Benjamin Netanyahu domenica durante la riunione di gabinetto, a 2 giorni dall’incontro in Egitto con la controparte palestinese. Che ha subito risposto.

“Ci siamo trovati d’accordo sul fatto che le discussioni verteranno sui confini e sulla sicurezza. Non discuteremo dello Stato ebraico, non è mai stato un tema di discussione” ha detto Nabil Shaath, veterano dei negoziati.

In vetta alle preoccupazioni palestinesi c‘è il blocco degli insediamenti israeliani, in agenda dell’incontro del premier israeliano con Tony Blair, inviato del Quartetto per il Medio Oriente.

Ufficialmente il congelamento delle nuove costruzioni scadrà il 26 settembre. I palestinesi chiedono che i lavori non ricomincino. Israele prevede al massimo di costruire a ritmo ridotto.