ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles: riforme non siano fonte di divisioni

Lettura in corso:

Bruxelles: riforme non siano fonte di divisioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Il commissario europeo all’Allargamento, Stefan Fule, mitiga l’entusiasmo di Ankara: bene le riforme – dice – ma queste devono essere condivise dalle forze politiche.

Stefan Fule:
Temo che il referendum abbia contribuito a polarizzare la società turca. Sono tra coloro che sono convinti che l’agenda europea, la democrazia, i diritti umani e le libertà fondamentali debbano unire gli ordini dello stato, governo e opposizione: non essere fonte di divisioni sociali.

euronews:
E’ preoccupato per la riforma della Giustizia?

Fule:
Dobbiamo stare attenti a come verranno realizzati i punti di questo pacchetto di riforme costituzionali. E’ dall’ideazione che dipende tutto, la legge non fa che seguire… dobbiamo vedere come la Turchia realizzerà le sue riforme.

euronews:
Oggi il potere giudiziario è indipendente in Turchia?

Fule:
Spero che dopo la riforma, i magistrati siano più rappresentativi, più indipendenti. Questa è la speranza della Commissione.

euronews:
La Turchia diventa il candidato perfetto dopo questo referendum?

Fule:
Non so se sarà un candidato perfetto, ma sono certo che sarà un candidato migliore. Votare a favore delle riforme costituzionali è stata la scelta giusta.