ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kosovo: scontri a Mitrovica

Lettura in corso:

Kosovo: scontri a Mitrovica

Dimensioni di testo Aa Aa

In una terra ricca di tensioni come il Kosovo, anche il tifo per una partita di basket può innescare violenze. Ieri sera, dopo la vittoria della Turchia contro la Serbia nella semifinale dei mondiali, centinaia di kosovari di etnia serba e albanese si sono scontrati lanciandosi pietre sulle rive del fiume Ibar, che divide le due comunità di Mitrovica.

Gli incidenti sono scoppiati dopo che un gruppo di giovani albanofoni, inneggiando alla Turchia, si è diretto verso il ponte che separa il nord e il sud della città, tentando di raggiungere la parte serba.

L’intervento della polizia locale kosovara e di quella della missione europea Eulex hanno riportato la situazione alla calma, così come è avvenuto qualche ora dopo, quando una nuova scena di esultanza sportiva, questa volta per il successo del tennista serbo Djokovic sullo svizzero Federer agli US Open, ha rischiato di degenerare. Il bilancio complessivo degli incidenti è di cinque feriti, fra i quali un poliziotto francese.