ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Esplosione in California: i testimoni raccontano

Lettura in corso:

Esplosione in California: i testimoni raccontano

Dimensioni di testo Aa Aa

Il suono che ha accompagnato l’esplosione a San Bruno è uno degli aspetti più impressi nella memoria di alcuni testimoni. Qualcuno aveva pensato che l’incendio fosse stato originato dallo schianto di un aereo, temendo anche un eventuale attentato.

“Sembrava il suono che fa un aereo quando sta decollando a tutta velocità – racconta un uomo – ma continuava, e questo non aveva senso: un aereo che si schianta non continuerebbe a produrre un simile rumore. Così sono uscito, ho attraversato la strada e ho visto le fiamme proprio sopra gli edifici qui, e per almeno dieci minuti o più, penso molto di più, c‘è stato un suono continuo come se fosse un fuoco alimentato”.

Le operazioni volte a domare le fiamme, che si sono diffuse rapidamente, sono state ritardate dalla mancanza d’acqua.

“Hanno avuto un problema del genere – spiega un altro uomo – perché è saltata la conduttura principale dell’acqua. Non c‘è acqua: è per questo che la stanno trasportando. La stavano aspettando, non ne hanno avuta per almeno mezz’ora”.

“Ho visto fiamme enormi levarsi alte nel cielo” racconta un abitante. “Ho cercato di tornare a casa ma oltre questo punto non mi lasciano andare. Non so se sia bruciata. Nessuno mi dà informazioni”.

Poco dopo le nove di mattina, ora centrale europea, risultava essere stato contenuto circa il 50 per cento dell’incendio.