ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lione: doccione della cattedrale con volto del capocantiere musulmano

Lettura in corso:

Lione: doccione della cattedrale con volto del capocantiere musulmano

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra i restauri della cattedrale di Saint Jean a Lione, in Francia, spunta la testa di un capocantiere musulmano.

Ahmed Benzizine è stato raffigurato in uno dei doccioni della chiesa, sotto l’iscrizione: “Dio è grande” in arabo e in francese.

Omaggio di uno scalpellino che lavora con Ahmed da vent’anni. Una tradizione medievale, quella di rappresentare gli artigiani dei cantieri delle cattedrali. A storcere il naso solo un gruppo di cattolici fondamentalisti lionesi.

“Cosa sono le religioni? Parliamo della stessa, siamo tutti discendenti di Abramo”, dice Ahmed. “Si può essere cattolici, musulmani o ebrei, ma alla fine abbiamo tutti lo stesso Dio, veniamo tutti dalla stessa religione”.

L’iniziativa è un “simbolo di ecumenismo” per l’arcivescovo della città. “Una strizzata d’occhio all’amicizia tra musulmani e cristiani a Lione”, secondo il rettore della moschea locale.

“Una semplice storia di amicizia”, ha spiegato Emmanuel Fouchet, lo scalpellino che ha immortalato Ahmed.