ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brian Currin: possibile la pace nel paese basco

Lettura in corso:

Brian Currin: possibile la pace nel paese basco

Dimensioni di testo Aa Aa

Il cessate il fuoco annunciato domenica dall’Eta rilancia le speranze della fine dell’ultimo conflitto armato in Europa, quello basco.

Ai nostri microfoni, il commento dell’avvocato Brian Currin, già mediatore di pace per il Sudafrica e per l’Irlanda.

“Siamo vicini all’inizio di un processo di pace nel paese basco?”

“Credo che le circostanze provino che l’inizio del processo di pace durevole nel paese basco sia vicino e fattibile. Un punto cruciale a mio avviso è la legalizzazione di Batasuna. Se l’Eta dichiara la fine della lotta armata, allora non c‘è più organizzazione terroristica da condannare. E Batasuna non sarà più costretta a condannare la violenza per tornare alla legalità”.

Ma per Madrid la legalizzazione del partito indipendentista basco è fuori discussione.

E l’Eta, accusata di 800 omicidi in mezzo secolo e con due false tregue alle spalle, deve prima di tutto consegnare le armi in modo definitivo e verificabile.

L’intervista completa in onda domani su Euronews