ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia in sciopero contro la riforma delle pensioni

Lettura in corso:

Francia in sciopero contro la riforma delle pensioni

Dimensioni di testo Aa Aa

In pensione a 62 anni? La Francia è contraria e scende in piazza per osteggiare la riforma di Sarkozy che entro il 2018 vuole aumentare di due anni l’età pensionabile.
 
Adesione massiccia in tutto il paese, dicono gli organizzatori, con quasi tre milioni di manifestanti contro i due previsti.
 
Poco più di un milione, ridimensiona la polizia nel solito balletto delle cifre.
 
Uno sciopero generale indetto dagli otto sindacati uniti, proprio nel giorno in cui l’Assemblea nazionale discute il progetto di legge.
 
“Non neghiamo la necessità di una riforma oggi delle pensioni”, dice il segretario della CGT, tra i principali sindacati francesi, “è necessario però ridistribuire la ricchezza diversamente. Il governo chiede l’85 per cento dei sacrifici ai lavoratori e il 15 per cento ai datori di lavoro. È inaccettabile”.
 
Più di 200 le manifestazioni organizzate. Coinvolti settori pubblico e privato, bloccati scuole e trasporti.
 
Mezzi pubblici a singhiozzo ovunque, la gente opta per soluzioni alternative: “Ho aspettato tre metrò ma erano pieni”, dice una viaggiatrice, “così ho deciso di prendere una bicicletta pubblica a noleggio per la prima volta. È stato interessante”.
 
Nei trasporti, assicurati solo due tgv su cinque. E le compagnie aeree hanno annullato il 25 per cento dei voli nei principali aeroporti.
 
Prossimo step, un altro sciopero a fine settembre, inizio ottobre.