ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: si aggrava il bilancio dell'autobomba contro polizia

Lettura in corso:

Pakistan: si aggrava il bilancio dell'autobomba contro polizia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ancora violenze in Pakistan, almeno una ventina i morti e più di trenta i feriti per l’attentato suicida, il sesto in una settimana, contro un posto di polizia nel nord-ovest del paese.

Colpiti anche alcuni bambini che aspettavano lo scuolabus.

Molti gli agenti ancora sotto le macerie.

L’autobomba è esplosa a Lakki Marwat, non lontano dalle zone tribali bastioni dei talebani.

Forse una ritorsione per la condanna di un leader taleban accusato di un attentato in una base americana in Afghanistan.

“Ho visto tutto con i miei occhi”, racconta un testimone, “Ero nella moschea con alcuni familiari per una funzione religiosa . Uno di loro è stato ucciso, gli altri sono feriti”.

“Improvvisamente tutt’intorno era buio e polvere”, dcie u naltro pakistano, “E poi non sapevamo dove era ciascuno di noi e che cosa fosse capitato agli altri. C’era distruzione ovunque”.

Quattrocento gli attentati terroristici nel paese in poco più di tre anni, con oltre 3700 vittime.