ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazioni contro le espulsioni dei Rom

Lettura in corso:

Manifestazioni contro le espulsioni dei Rom

Dimensioni di testo Aa Aa

No al razzismo contro il popolo Rom e Sinti, no alle espulsioni ordinate dalla Francia, ma anche no alla politica italiana sui nomadi. Centinaia di persone hanno partecipato al sit-in di protesta nel centro di Roma a due passi dall’ambasciata francese. Manifestazioni simili si sono svolte in altre capitali europee, da Belgrado a Bruxelles, in gemellaggio con quelle organizzate in tutto il territorio francese.

A Parigi, Tolosa, Marsiglia, Lione, Bordeaux, Strasburgo, 100mila persone, secondo gli organizzatori, sono scese in piazza contro il governo. Il Presidente Nicolas Sarkozy è accusato di organizzare una xenofobia di stato per sviare l’attenzione dell’opinione pubblica dai veri problemi del paese:

“Mi sento ferito in quanto cittadino francese e in quanto rom – dice un dimostrante – Calpestano il motto repubblicano, così caro al nostro cuore: libertà, uguaglianza, fraternità”.

La politica francese della distruzione dei campi e dei rinvii di gruppo in charter verso la Romania o la Bulgaria è stata criticata anche a livello europeo, ma Parigi ha già fatto sapere che non cambierà strada.