ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca raddoppia l'import di gas azero

Lettura in corso:

Mosca raddoppia l'import di gas azero

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia raddoppia l’importazione di gas dall’Azerbaigian. Una mossa che ha poco di economico e molto di strategico. A Baku, i presidenti Medvedev e Aliev hanno firmato un accordo che porta a un miliardo di metri cubi annui l’ammontare di gas azero acquistato dal gigante russo Gazprom. Mosca intende così accrescere il proprio controllo sul mercato europeo degli idrocarburi.

“Credo che dobbiamo curare con attenzione i nostri interessi economici – ha detto Medvedev -. Ogni soggetto ha i suoi interessi, che sono per loro natura pragmatici. In questo settore, il nostro obiettivo è guadagnare denaro. E’ normale”.

L’accordo di Baku è destinato a dare un altro colpo al progetto europeo del gasdotto Nabucco, concepito come alternativa al Southstream proprio per ridurre la dipendenza energetica europea dalla Russia. Per Nabucco, che dovrebbe entrare in esercizio nel 2013, ci sarà meno gas azero da trasportare verso occidente. Mentre Mosca, che è già il più grande produttore mondiale di idrocarburi, avrà maggior potere per dettare le condizioni di mercato.