ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pedofilia nell'orfanotrofio portoghese. Tutti colpevoli

Lettura in corso:

Pedofilia nell'orfanotrofio portoghese. Tutti colpevoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Tutti colpevoli gli imputati al processo su Casa Pia, l’orfanotrofio portoghese, che sarebbe stato per anni teatro di decine casi di pedofilia.

Ascoltata anche l’allora direttrice dell’istituto, Catalina Pestana, una corte di Lisbona ha riconosciuto fondate le accuse a sette persone fra cui l’ex presentatore televisivo Carlos Cruz e l’ex ambasciatore all’Unesco Jorge Ritto. I crimini loro contestati spaziano dagli abusi sessuali al favoreggiamento della prostituzione minorile.

Un caso che, in attesa della definizione delle pene, sta scuotendo l’opinione pubblica portoghese e provocando indignazione in tutto il paese.

Trentadue i piccoli ospiti di Casa Pia, che all’epoca dei fatti avrebbero subito violenze all’interno della struttura o sarebbero stati messi a disposizione dal suo personale a un’estesa rete di pedofili. Uno scenario degli orrori, svelato nel 2002 da Carlos Silvino: ai tempi autista dell’orfanotrofio, che da allora ha confessato oltre seicento crimini e puntato il dito contro gli altri imputati.