ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Washington, al via negoziati diretti israelo-palestinesi

Lettura in corso:

Washington, al via negoziati diretti israelo-palestinesi

Dimensioni di testo Aa Aa

Al via a Washington i negoziati diretti di pace fra israeliani e palestinesi, anticipati dalle dichiarazioni di buona volontà dei protagonisti. Alle 16 ora centrale europea, l’incontro tra le delegazioni guidate dal premier israeliano
Benjamin Netanyahu e dal presidente dell’Anp Mahmud Abbas, alla presenza del segretario di Stato statunitense Hilary Clinton. Tra i principali nodi da sciogliere, anche quello relativo agli insediamenti israeliani.

“Le attività di insediamento sui territori palestinesi – ha detto il presidente egiziano Hosni Mubarak – sono contrarie al diritto internazionale. Non creeranno diritti per Israele e neppure cambieranno la situazione riguardo alla sua pace e sicurezza. È pertanto una priorità congelare del tutto queste attività fino a che l’intero processo negoziale arriverà a buon fine”.

Negli incontri preliminari di ieri, sia Netanyahu che Abbas – le cui posizioni sono al momento distanti su diverse questioni chiave – hanno entrambi condannato gli ultimi atti di violenza avvenuti in Cisgiordania.

“Sono venuto qui – ha detto il premier israeliano – per trovare uno storico compromesso, che consentirà a entrambi i nostri popoli di vivere in pace, nella sicurezza e nella dignità. Non sono venuto qui per fare discussioni, ma per fare la pace”.

A incoraggiare il dialogo fra le parti, il Presidente statunitese Barack Obama, che si è detto convinto della possibilità di “arrivare alla pace entro un anno”, il termine previsto per questi negoziati.