ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via i militari, prosegue l'impegno. Biden rassicura l'Iraq

Lettura in corso:

Via i militari, prosegue l'impegno. Biden rassicura l'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti voltano pagina, ma non abbandonano l’Iraq. Nelle rassicurazioni del vicepresidente Joe Biden, la nuova fase dei rapporti fra Washington e Baghdad: quella che si è ufficialmente aperta con il passaggio delle consegne fra le truppe statunitensi di combattimento e i 50.000 che resteranno in Iraq fino al 2011.

“L’operazione Iraqi Freedom è terminata – ha detto dalla base militare Camp Victory di Baghdad -, ma il nostro impegno in Iraq prosegue con la missione che inizia oggi: l’operazione New Dawn, nuova alba. Come suggerisce il nome, questa cerimonia non segna soltanto un cambio ai vertici delle truppe, ma l’inizio di un nuovo capitolo nelle relazioni con l’Iraq. Pronti a intervenire qualora fosse necessario, i nostri uomini che rimarranno nel paese affiancheranno e formeranno i loro colleghi iracheni, li sosterranno nelle operazioni di antiterrorismo e proteggeranno il nostro personale civile e militare, così come le nostre infrastrutture”.

Nel corso della cerimonia, a cui ha preso parte anche il Ministro della difesa Robert Gates, Biden ha inoltre reso omaggio a militari e veterani che hanno servito il paese in Iraq: quasi 4.500 i caduti dall’invasione statunitense del 2003, che portò al rovesciamento del regime di Saddam Hussein.