ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Finita "Iraqi Freedom", la priorità di Obama è il rilancio dell'economia

Lettura in corso:

Finita "Iraqi Freedom", la priorità di Obama è il rilancio dell'economia

Dimensioni di testo Aa Aa

Voltata pagina sulle battaglie in Iraq, Barack Obama dovrà ora concentrarsi su altre questioni, come il rilancio dell’economia statunitense – il compito da lui definito più urgente – e la situazione in Afghanistan.

“Porre fine a questa guerra non è solo nell’interesse dell’Iraq: è anche nel nostro” ha detto nel discorso alla nazione dedicato alla fine della missione di combattimento sul territorio iracheno(operazione ‘Iraqi Freedom’). “Gli Stati Uniti hanno pagato un prezzo enorme per mettere il futuro dell’Iraq nelle mani del suo popolo. Abbiamo inviato i nostri giovani, uomini e donne, a compiere enormi sacrifici e abbiamo speso ingenti risorse all’estero in un periodo economico difficile a casa nostra”.

Oltre a lodare il sacrificio dei soldati, il presidente americano – la cui popolarità è risultata in forte calo nei giorni scorsi – ha sottolineato di aver mantenuto la promessa, fatta durante la campagna elettorale, di porre fine alla guerra ereditata da George W. Bush.

Dal marzo 2003 più di 4.400 soldati statunitensi sono morti in Iraq. Quasi 32mila sono stati feriti. Circa centomila i civili iracheni rimasti uccisi in attentati e scontri.

Parlando della guerra in Afghanistan, Obama ha confermato che il ritiro delle truppe statunitensi comincerà dal luglio 2011, ma ha sottolineato che il ritmo dello stesso “sarà determinato dalle condizioni sul terreno’‘.