ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Espulsioni rom, Bruxelles vaglia l'iniziativa di Parigi

Lettura in corso:

Espulsioni rom, Bruxelles vaglia l'iniziativa di Parigi

Dimensioni di testo Aa Aa

Espulsioni e rimpatri di rom, la parola passa alla commissione europea. Il commissario alla giustizia Vivianne Reding ha incontrato il ministro francese all’immigrazione e quello agli affari europei.

L’obiettivo è accertare se le espulsioni di rom dal territorio francese abbiano violato, o meno, le direttive comunitarie.

Un punto controverso, che rischia di mettere in discussione la libertà di spostamento dei cittadini europei all’interno dell’Unione.

Il Centre for European Policy Studies qualifica come tardiva la reazione della Commissione europea, che si è interessata del dossier solo dopo il Consiglio d’Europa e l’Onu. Riconosce tuttavia a Vivianne Reding di essere stata prudente e anche ferma nel bollare i propositi espressi ultimamente da alcuni governi europei come esplicitamente discriminatori e provocatori.

Per il governo di Parigi, che dal 28 luglio ha ricondotto nei loro paesi d’origine 980 rom, arrivano intanto i primi contrattempi. Un tribunale di Lilla ha annullato sette provvedimenti di espulsione emanati nelle ultime settimane.