ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Kampusch: non colpelvole l'amico del rapitore

Lettura in corso:

Caso Kampusch: non colpelvole l'amico del rapitore

Dimensioni di testo Aa Aa

Giudicato non colpevole l’amico del rapitore di Natascha Kampusch, la ragazza austriaca rimasta per oltre otto anni nelle mani del suo aguzzino.
Un tribunale di Vienna ha sollevato Erns Holzapfel dall’accusa di complicità ed escluso che possa aver coperto il sequestratore.
Sospetto alimentato nell’accusa dal fatto che Wolfgang Priklopil aveva confidato all’amico il rapimento della ragazza.
Una ricostruzione che la corte ha però rigettato, adducendo la mancanza di prove a sostegno non solo della copertura, ma anche del presunto tentativo di fuga da parte del sequestratore.
Rapita nel 1998 all’età di 10 anni, Natascha Kampusch era rimasta segregata in uno scantinato fino alla sua fuga nell’agosto del 2006. Poche ore dopo Priklopil si era dato la morte, gettandosi sotto un treno con il suo bagaglio di segreti e misteri.