ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Piano B per salvare i minatori? Il Cile smentisce

Lettura in corso:

Piano B per salvare i minatori? Il Cile smentisce

Dimensioni di testo Aa Aa

Il montaggio della macchina perforatrice australiana che dovrebbe salvare i 33 uomini intrappolati nella miniera in Cile verrà ultimato oggi e domani arriveranno a San José gli esperti tedeschi che coordineranno i lavori di scavo.

Il governo di Santiago smentisce invece che esista un piano alternativo per riportare in superficie i minatori prima del previsto, ossia entro 2 mesi. Eppure Andre Sougarret, il capo della squadra dei soccorsi, aveva lasciato trapelare questa speranza:

“Abbiamo detto che un terzo tunnel servirebbe a migliorare la ventilazione, ma adesso stiamo valutanto se sia possibile usarlo come soluzione alternativa per il salvataggio”.

I minatori sono intrappolati a 700 metri di profondità dall’inizio di agosto, in seguito a un incidente. Hanno potuto ricevere cibo e comunicare con i familiari, ma alcuni sono caduti in depressione, a causa della situazione estrema che stanno vivendo. Il governo ha inviato nella galleria dei videogiochi, con la speranza che ciò serva a tirare su il morale dei naufraghi del sottosuolo.