ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: ONU, sale a 9 milioni numero sfollati

Lettura in corso:

Pakistan: ONU, sale a 9 milioni numero sfollati

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono saliti a 9 milioni gli sfollati in Pakistan, uno in più nelle ultime 48 ore, con il Sindh evacuato per le inondazioni.

Numerossimi ancora i dispersi: il governo ha annunciato di aspettarsi un numero superiore alle 1600 vittime già contate in un mese.
Sugli aiuti pende anche la minaccia di attentati del principale gruppo Taleban del Paese, che ha accusato gli operatori umanitari di lavorare in pakistan con altre intenzioni.

“Inizialmente avevamo stimato in 6 milioni le persone che avevano bisogno di aiuti, abbiamo poi raggiunto gli otto. Ora con un milione di persone in più, che è stato sfollato da Sindh negli ultimi due giorni, non sappiamo quali potranno essere le cifre future”, ha detto a Islamabad il portavoce ONU Maurizio Giuliano.

Alcune persone hanno trovato rifugio alla periferia di Thatta, in uno dei più grandi cimiteri musulmani del mondo, fra le tombe di insigni personaggi del XIV secolo.

“Ci stiamo rifugiando nel cimitero di Makli a causa delle inondazioni. Non abbiamo abbastanza cibo e acqua pulita. I nostri bambini hanno fame e nessuno nel governo sta pensando a noi. Abbiamo lasciato tutto nelle nostre case”, dichiara una donna sfollata.

L’area devastata dalle alluvioni ricopre una superficie di 160mila chilometri quadrati, sei volte il Belgio. I 230 milioni di euro che l’Unione Europea ha destinato agli aiuti d’emergenza non basteranno.