ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rom: tra Parigi e Bucarest nessuna tensione

Lettura in corso:

Rom: tra Parigi e Bucarest nessuna tensione

Dimensioni di testo Aa Aa

Malgrado le critiche che la politica dei rimpatri dei cittadini di origine Rom sta suscitando in tutta Europa, la Francia non si ferma.
Oggi, altri due voli in partenza da Parigi e da Lione porteranno in Romania quasi 300 Rom.

Nella capitale francese prosegue intanto in un’atmosfera amichevole e costruttiva la riunione tra i rappresentanti del governo rumeno e francese.

Valentin Mocanu, sottosegretario rumeno per l’integrazione dei rom:

“Non possiamo parlare di tensioni tra i nostri Paesi. Continueremo a utilizzare i fondi europei per sviluppare progetti di integrazione, potremmo applicare misure di discriminazione positiva per i cittadini d’origine Rom”.

Il sottosgretario per gli Affari europei, Pierre Lelouche:
“Mobiliteremo più mezzi, ma tutti devono fare il proprio lavoro , la Francia non può accogliere tutte le minoranze Rom provenienti da Romania e Bulgaria”.

Dall’inizio dell’anno Parigi ha espulso quasi 8000 cittadini di origine Rom. Agli occupanti dei campi smantellati in quest’ultime settimane è stato proposto un ritorno volontario organizzato dall’Ufficio per l’immigrazione che versa un aiuto di 300 euro per adulto e 100 per bambino.