ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maltempo Pakistan, evacuati 400mila abitanti nel sud

Lettura in corso:

Maltempo Pakistan, evacuati 400mila abitanti nel sud

Dimensioni di testo Aa Aa

Evacuazione per 400mila abitanti di tre città nel sud del Pakistan, a rischio per le piene. Le piogge torrenziali continuano nella parte meridionale del Paese e minacciano l’Indo, che ha raggiunto livelli di allerta vicino alla foce, costringendo milioni di persone a fuggire in zone più sicure.

Nella valle del fiume, le autorità hanno deciso di ordinare l’allontanamento agli abitanti di Sujawal, Mirpur Bathoro e Daro. Intanto nel nord e nel centro del Paese, le zone finora più colpite dal maltempo, le acque hanno iniziato a defluire.

A Karachi, capoluogo della provincia del Sindh, numerosi sfollati, a cui non è rimasto più niente, si sono rifugiati nella stazione ferroviaria, nella speranza di ricevere un po’ di cibo dai pendolari.

“Siamo fuggiti dalle inondazioni” racconta una donna. “Non abbiamo nulla. Siamo qui da tre o quattro giorni e abbiamo fame. Nessuno ci ha ancora considerato. In tutto il giorno non abbiamo ricevuto cibo. Stiamo morendo di fame. Ho sei figli”.

Gli alluvionati hanno un disperato bisogno non solo di cibo, ma anche di medicine e acqua potabile. In milioni sono rimasti senza un tetto. L’Onu ha chiesto alla comunità internazionale di mettere subito a disposizione almeno altri quaranta elicotteri da trasporto per portare aiuti e soccorso. Le Nazioni Unite stimano che siano circa 800mila le persone ancora isolate e raggiungibili solo dal cielo.