ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caracas, lacrimogeni su candidati opposizione

Lettura in corso:

Caracas, lacrimogeni su candidati opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ iniziata tra i gas lacrimogeni lanciati su un piccolo gruppo di candidati dell’opposizione, la campagna elettorale per le politiche in Venezuela.

La polizia è intervenuta per disperdere la piccola folla in marcia verso la sede del parlamento, sollevando la reazione degli esponenti politici antigovernativi, che non hanno esitato a parlare di “provocazione”.

“Siamo stati presi a colpi di bombe lacrimogene senza avviso”, dice questo candidato, “Gli agenti stavano certamente eseguendo gli ordini del parlamento nazionale. Noi respingiamo tutto ciò e restiamo nelle strade”.

Le elezioni del prossimo 26 settembre sono per il presidente Chavez – che ieri ha di nuovo visto l’ex presidente cubano Fidel Castro – una cartina di tornasole per la tenuta della sua politica.

Dato che le scorse elezioni erano state disertate da una troppo divisa opposizione, gli analisti si attendono un calo dei seggi del Partito socialista di Chavez, che tuttavia dovrebbe poter confermare la maggioranza.