ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Afghanistan: corpi spagnoli uccisi rimpatriati. Otto agenti afghani morti in attacco taleban


Spagna

Afghanistan: corpi spagnoli uccisi rimpatriati. Otto agenti afghani morti in attacco taleban

Rimpatriati i corpi dei tre spagnoli morti mercoledì in Afghanistan. Le salme delle due guardie civili e dell’interprete uccisi a colpi di arma da fuoco da un agente di polizia afghano sono arrivate nella base aerea militare di Torrejon, fuori Madrid. Nel pomeriggio, i funerali delle due guardie nella caserma cui appartenevano.
 
I tre sono stati uccisi nella base militare del contingente spagnolo nella provincia di Badghis, mentre era in corso un addestramento degli agenti di polizia afghani. I taleban hanno rivendicato l’attentato, affermando su un sito che l’aggressore, morto a sua volta per l’intervento delle forze di sicurezza, era in contatto con loro.
 
Taleban che hanno intensificato gli attacchi nella parte settentrionale del Paese, considerata finora relativamente tranquilla. Nella provincia di Kunduz sono stati uccisi otto agenti di polizia afghani. L’attacco è avvenuto poco prima dell’alba, mentre dormivano. Un poliziotto è riuscito a mettersi in salvo, mentre un altro è rimasto ferito.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Il partito di Putin chiede lo stop ad una nuova autostrada