ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tre soldati spagnoli e un interprete uccisi da un poliziotto afghano

Lettura in corso:

Tre soldati spagnoli e un interprete uccisi da un poliziotto afghano

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno preso d’assalto la sede del governatorato di Badghis, in Afghanistan, migliaia di manifestanti scesi in strada dopo la sparatoria in una base militare spagnola, costata la vita a un poliziotto afghano e a due soldati del contingente di Madrid.

Secondo la versione ufficiale, un agente di polizia avrebbe aperto il fuoco contro due istruttori spagnoli e il loro interprete, uccidendoli, prima di venire a sua volta abbattuto.

Teatro dei fatti una base militare del contingente spagnolo nella provincia di Badghis, nel nord est del paese. Secondo il governatore, l’autore dell’attacco alle forze spagnole era un autista della polizia, “in contatto coi taleban”.

Sul posto sono giunti per seguire le indagini anche le autorità civili e il capo della polizia afghana.

Con queste vittime sale cosi a 92 il numero delle perdite spagnole nella missione di pace in Afghanistan, che si sta rivelando per Madrid una delle più costose in termini di vite umane.