ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Poliziotto afghano uccide due militari spagnoli

Lettura in corso:

Poliziotto afghano uccide due militari spagnoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Un migliaio di afghani in collera hanno dato vita a una violenta dimostrazione a Badghis, dopo la sparatoria in una base militare spagnola costata la vita a due militari e al loro interprete.

Nel mirino dei manifestanti la caserma spagnola e alcuni edifici pubblici, presi d’assalto e bruciati. Fonti non verificate hanno riferito di colpi di arma da fuoco diretti contro la folla partiti dalla base militare.

Secondo la versione ufficiale, tutto sarebbe iniziato quando un allievo agente di polizia afghano ha aperto il fuoco contro i due istruttori spagnoli e l’interprete, uccidendoli, prima di venire a sua volta abbattuto.

Teatro dei fatti la base della Guardia Civil spagnola a Qalay-e-Naw, una località della provincia di Badghis, nel nord est del paese. Secondo il governatore locale, l’autore dell’attacco alle forze spagnole era un autista della polizia, che aveva legami coi taleban.

Tra i 18 feriti delle violenze seguite alla manifestazione alcuni secondo fonti ospedaliere sarebbero gravi.

Con le perdite di oggi sale a 92 il numero delle vittime spagnole nel corso della missione di pace in Afghanistan. Una missione che si sta rivelando, per Madrid, una delle più costose in termini di vite umane.