ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non ce l'ha fatta nemmeno il terzo dei cinque neonati contaminati in una clinica tedesca

Lettura in corso:

Non ce l'ha fatta nemmeno il terzo dei cinque neonati contaminati in una clinica tedesca

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ morto anche il terzo dei cinque neonati contaminati da batteri nel policlinico universitario di Magonza, in Germania.

Il piccolo era nato prematuramente, e per questo si trovava già nel reparto di terapia intensiva dove è stata somministrata la flebo contaminata. Altri due lattanti erano morti sabato, mentre per i due ancora in stato critico i medici nutrono prudenti speranze.

Sulle cause della contaminazione batterica è stata aperta una inchiesta giudiziaria.

“Le indagini puntano sulla involontaria contaminazione”, dice un magistrato della procura, “e quindi sulle lesioni personali causate per negligenza. Ci sono neonati affetti dallo stesso germe ma sopravvissuti. Una sentenza potrebbe prendere tre anni”.

Secondo i responsabili della clinica, non vi è al momento alcuna prova che colleghi la morte dei tre piccoli alla contaminazione delle flebo.