ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Armi: Bout estradato negli Usa mercoledì

Lettura in corso:

Armi: Bout estradato negli Usa mercoledì

Dimensioni di testo Aa Aa

Il mercante di morte sarà estradato mercoledì mattina verso gli Stati Uniti.

Il russo Vicktor Bout, considerato uno dei più potenti trafficanti d’armi al mondo, arrestato in Thailandia due anni fa, con la complicità dell’intelligence americana, sarà scortato da 50 agenti della Divisione anticrimine, a bordo di un jet speciale attraverserà l’Atlantico per essere consegnato alle autorità statunitensi.

Venerdì scorso, ribaltando il verdetto di un anno fa, un tribunale d’appello thailandese ne aveva ordinato l’estradizione negli Usa.

Il Cremlino, che ha subito convocato l’ambasciatore thailandese, ha parlato di sentenza politica e ha annunciato che cercherà di rimpatriare Bout. Gli Usa che gli sono stati alle calcagna per anni, hanno salutato positivamente la sentenza.
Quattro i capi d’imputazione che pesano sul capo di Bout: attività terroristiche, riciclaggio di denaro sporco e frode informatica.

Due anni fa gli americani lo incastrarono simulando una vendita milionaria d’armi ai ribelli colombiani delle Farc. Lui si è sempre dichiarato innocente.