ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlino tassa il nucleare

Lettura in corso:

Berlino tassa il nucleare

Dimensioni di testo Aa Aa

Berlino mette un prezzo al prolungamento dell’attività delle 17 centrali nucleari del paese. Il governo tedesco imporrà una nuova tassa al settore per un totale di due miliardi trecento milioni di euro, come parte degli ottanta necessari al risanamento delle casse statali.
Lo ha confermato Angela Merkel al rientro dalle vacanze estive: “Gli accordi saranno presi a fine settembre, ma la tassa al momento è la sola possibilità. Siamo aperti al dialogo con i fornitori di energia in caso di altre proposte, ma al momento non ce ne sono”.
Nessun cedimento da parte del cancelliere alla lettera pubblicata sabato scorso sui principali giornali da quaranta protagonisti dell’economia nazionale. I firmatari hanno bocciato l’iniziativa del governo e hanno chiesto di non rinunciare al carbone a al nucleare.
I proventi della tassazione andranno in parte al ministero delle finanze e in parte al ministero dell’ambiente per lo sviluppo delle energie rinnovabili.