ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Militari russi in Armenia fino al 2044, firmato accordo

Lettura in corso:

Militari russi in Armenia fino al 2044, firmato accordo

Dimensioni di testo Aa Aa

La Russia rafforza la presenza militare nel Caucaso meridionale, e assicura protezione all’Armenia contro l’Azerbaigian. A Yerevan il presidente Dmitri Medvedev ha firmato con i leader armeni un accordo per prolungare, fino al 2044, la permanenza della base russa a Gyumri, lungo il confine con la Turchia.

In questo modo il Cremlino si assicura un maggior controllo su un’area geopolitica strategica. E tranquillizza gli armeni, nel caso di un nuovo conflitto con l’Azerbaigian per il Nagorno-Karabak. L’enclave azera a maggioranza armena è stata al centro di un conflitto che, nei primi anni Novanta, ha fatto, si stima, circa 30.000 morti. Il cessate-il-fuoco concordato nel 1994 non ha mai portato a un vero accordo di pace, e gli azeri continuano a rivendicarne la sovranità.