ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"Il mercante della morte" verrà estradato negli Stati Uniti

Lettura in corso:

"Il mercante della morte" verrà estradato negli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo ha deciso una corte d’appello thailandese, con un verdetto che ha provocato la reazione stizzita di Mosca. Victor Bout, cittadino russo accusato da Washington di essere uno dei più grossi trafficati d’armi del mondo – ha ispirato il personaggio del film “Il signore della guerra” – era detenuto a Bangkok dal 2008. Agenti della Cia e thailandesi gli avevano teso una trappola spacciandosi per combattenti delle Farc. Bout aveva promesso di vendere loro di tutto, inclusi missili terra aria.
La Russia che ha messo a disposizione del suo ex ufficiale dell’aviazione un team di avvocati, ha reagito per bocca nientemeno che del ministro degli esteri Sergei Lavrov.

“Siamo preoccupati per questo verdetto fuorilegge e politicizzato. Secondo le informazioni in nostro possesso, la corte ha preso questa decisione dietro forti pressioni esterne e questo è deplorevole”.

La moglie Alla ha anch’essa accusato gli Stati Uniti di indebite pressioni sulla corte.
Washington accusa Victor Bout di aver venduto armi sulle piazze più infuocate del pianeta, dall’Afghanistan al Medio oriente, dall’Africa al Sudamerica.