ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Truppe Usa, ritiro anticipato dall'Iraq

Lettura in corso:

Truppe Usa, ritiro anticipato dall'Iraq

Dimensioni di testo Aa Aa

In anticipo sul calendario previsto, le ultime truppe da combattimento statunitensi hanno lasciato l’Iraq.
L ‘ultima brigata ha già superato il confine che separa l’Iraq dal Kuwait, dopo oltre 7 anni e mezzo dall’inizio della guerra che ha rovesciato il regime di Saddam Hussein.

Le truppe combattenti in Iraq avevano raggiunto le 150 mila unità. Ora ne restano 56 mila, con l’impegno di addestrare le forze irachene.
“E’ un bel po’ di stress che posso gettarmi alle spalle – dice un soldato -. E’ bello essere in Kuwait, sulla via di casa”.

“E’ un sollievo – aggiunge un altro -, dopo 12 mesi di fila nello stesso veicolo, finalmente uscirne con la consapevolezza che potrebbe l’ultima volta che mi vesto così. E’ una bella sensazione”.

“Non avevo niente a che fare con l’invasione del 2003 – dice un ufficiale -, ma dovevamo uscirne e ora è una bella giornata per i miei uomini e per me”.
Il ritiro delle truppe combattenti americane è avvenuto con una decina di giorni di anticipo rispetto a quanto annunciato dal presidente Barack Obama. Dal primo gennaio 2012 non resterà un solo soldato statunitense in Iraq.. I militari a stelle e strisce morti nella missione irachena sono 4419.