ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trovato morto il sindaco di Santiago, vittima dei narcos messicani

Lettura in corso:

Trovato morto il sindaco di Santiago, vittima dei narcos messicani

Dimensioni di testo Aa Aa

È stato ritrovato morto il sindaco di Santiago, in Messico, vittima dei cartelli del narcotraffico. La notizia suscita l’indignazione del mondo politico messicano. Il corpo di Edelmiro Cavazos, 38 anni, giaceva a terra con braccia legate e volto bendato. Accanto a lui, altri due cadaveri.

Politico conservatore, membro del Partito di Azione Nazionale al governo, Cavazos era stato rapito nella notte tra domenica e lunedì da una quindicina di uomini armati, penetrati nella sua casa di Santiago, circa 35.000 abitanti. La località si trova nelle vicinanze di Monterrey, dove è stato trovato il cadavere, la capitale industriale del Messico, oltre che capitale dello Stato settentrionale di Nuovo Leon.

I cartelli della droga del Messico si contendono il controllo del traffico e dell’approvvigionamento del mercato degli Stati Uniti. E la loro guerra si combatte soprattutto lungo una frontiera di oltre 3.000 chilometri. Il presidente Felipe Calderon ha inviato 50.000 militari al fianco della polizia. Dal suo arrivo al potere, nel 2006, la guerra dei narcos è costata la vita a quasi 30.000 persone.