ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: previsti nuovi aiuti supplementari

Lettura in corso:

Pakistan: previsti nuovi aiuti supplementari

Dimensioni di testo Aa Aa

Si concretizza sempre di più la solidarietà verso il Pakistan, tragicamente devastato dalle alluvioni.

Dopo i ritardi nell’invio degli aiuti da parte della comunità internazionale, dopo l’appello lanciato dall’Onu, i finanziamenti per la ricostruzione aumentano. Gli Stati Uniti sono pronti ad aiuti supplementari, l’Unione Europea ha già previsto altri 30 milioni di euro.

Ma dei 15 milioni di pakistani inondati dalle acque sei milioni restano in condizioni disperate.

“Se non verrà nessuno ad aiutarci -dice uno sfollato – scoppierà la protesta! Useremo tutti i mezzi possibili per farci sentire!”

La minaccia più grande ricade sulle donne in stato di gravidanza e sui bambini. Per questo motivo una delle strutture dell’ONU ha inviato nelle regioni colpite dei kit composti da medicine e strumenti igienici per aiutare le partorienti.

Complessivamente sono tre milioni e mezzo i bambini a forte rischio di malattie provocate dall’acqua inquinata e dagli insetti.