ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Si barrica in ambasciata turca a Tel Aviv, catturato

Lettura in corso:

Si barrica in ambasciata turca a Tel Aviv, catturato

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha un nome e una storia l’uomo che ha fatto irruzione nell’ambasciata turca a Tel Aviv per chiedere asilo politico. Nadim Nedjassa è stato catturato e trasferito in ospedale. Trentaduenne, originario della Cisgiordania, anni fa fu indicato dall’Autorità Nazionale Palestinese come un informatore di Israele. Circa quattro anni fa mise in atto un episodio analogo all’ambasciata britannica, fatto che gli costò un anno di prigione. L’uomo che avrebbe fatto irruzione in apparente stato confusionale, non si sentirebbe più protetto dagli apparati di sicurezza israeliani. Per tutta la giornata sulla ricostruzione dell’assalto sono arrivate notizie contraddittorie: l’uomo si sarebbe barricato nell’edificio prendendo un ostaggio. Nel tentativo di fermarlo le forze di sicurezza dell’ambasciata lo hanno ferito a una gamba. L’edificio è rimasto per ore circondato da reparti speciali della polizia israeliana e da mezzi di soccorso.