ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: incendi in calo ma torna il fumo a Mosca

Lettura in corso:

Russia: incendi in calo ma torna il fumo a Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra canadair, pompieri e mezzi di fortuna, Mosca annuncia: stiamo domando gli incendi per la prima volta in maniera consistente. E soprattutto là dove il pericolo è maggiore, intorno al centro di ricerche nucleare di Sarov, 500 chilometri a est di Mosca.

L’allarme incendi permane però nella repubblica di Mordovia: a rischio alcuni villaggi e un parco nazionale.

Fumo e smog, portati dai venti, tornano invece nella capitale, dopo la rinfrescata dei temporali nei giorni scorsi.

“C‘è qualche disagio ma non un pericolo”, dice un moscovita, “Era peggio prima. Ora è più facile. Non è questo il brutto”.

Di diverso avviso una turista: “È molto pericoloso, respirare tutto questo fumo. E nessuno ne conosce le conseguenze. La gente ha bisogno di indossare mascherine”.

Per evitare altri disagi alla popolazione, Mosca intanto ha varato l’embargo sull’export di grano fino a dicembre per evitare un’impennata dei prezzi sul mercato interno, con un quarto dei raccolti andato in fumo.