ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ban Ki-Moon in Pakistan: "Accelerare gli aiuti"

Lettura in corso:

Ban Ki-Moon in Pakistan: "Accelerare gli aiuti"

Dimensioni di testo Aa Aa

Ban Ki-Moon ambasciatore di solidarietà nel Pakistan piegato dalle alluvioni.

Accelerare la distribuzione degli aiuti internazionali, il primo appello del segretario generale Onu. Poi l’incontro con il presidente Zardari e il premier Yusuf Raza Gilani, che ha parlato di sfida paragonabile a quella per l’indipendenza dal Regno Unito nel 1947.

Venti milioni in un quarto del paese le persone colpite, sei delle quali ancora mancano di tutto: cibo, acqua potabile e vaccinazioni.
Dopo i 1600 morti stimati dalle Nazioni Unite, i primi casi di colera lasciano ora temere una nuova ondata di vittime per le epidemie.

A complicare i soccorsi, la difficoltà nel raggiungere i villaggi isolati. Per consegnare gli aiuti alla popolazione, in alcune zone si è dovuto fare ricorso agli asini.

Pari al 4,5% del PIL i danni all’economia secondo il Ministero delle finanze. Quasi 800 milioni di euro, i costi della catastrofe stimati dalla Banca Mondiale. Una somma, che il direttore Robert Zoellick ipotizza, da giorni, di coprire per il 90%, sbloccando dei fondi.