ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, Putin invoca sanzioni contro speculazioni sul prezzo del grano

Lettura in corso:

Russia, Putin invoca sanzioni contro speculazioni sul prezzo del grano

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli incendi in Russia stanno diminuendo. Fiamme finora favorite dalla forte siccità che ha anche danneggiato il raccolto di grano nel Paese. Per alleviare la crisi nel settore ed evitare un’impennata dei prezzi, il governo ha deciso di bloccare le esportazioni di cereali a partire da domenica e almeno fino al 31 dicembre. Il premier Putin invoca sanzioni contro chi cercherà di far salire i prezzi.

“È necessario far capire agli operatori del mercato disonesti – ha detto quest’ultimo – che è meglio agire secondo la legge se non vogliono affrontare multe che potrebbero superare di gran lunga i profitti generati dalla speculazione”.

Funzionari moscoviti hanno registrato un aumento del dieci per cento dei prezzi al dettaglio del pane tra fine luglio e i primi di agosto. Il raccolto di grano quest’anno, è previsto intorno ai 65 milioni di tonnellate. Nel 2009 era stato di 97 milioni.