ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Via libera in California ai matrimoni omosessuali

Lettura in corso:

Via libera in California ai matrimoni omosessuali

Dimensioni di testo Aa Aa

A decidere sarà forse la Corte Suprema, ma per ora, gli omosessuali, in California, esultano. Dal 18 agosto, infatti, le coppie dello stesso sesso potranno di nuovo sposarsi, secondo quanto stabilito dalla Corte federale. La decisione è stata annunciata dallo stesso giudice che la scorsa settimana aveva ritenuto incostituzionale il divieto introdotto due anni fa. È stata accolta tra scene di giubilo, quelle della comunità omosessuale, e scene di protesta, quelle di quanti si oppongono a questo tipo di unioni.

Il giudice Vaughn R.Walker aveva stabilito l’incostituzionalità del divieto per i matrimoni tra omosessuali introdotto da un referendum nel 2008, la cosiddetta “Proposition 8”, approvata dal cinquantadue percento dei californiani. Ad oggi, solo cinque stati nordamericani consentono il matrimonio omosessuale. Chi contesta l’ultima decisione della corte federale della California annuncia comunque battaglia, e, secondo gli osservatori, la vicenda potrebbe concludersi alla Corte Suprema degli Stati Uniti.

In California, sono circa 18.000 le coppie omosessuali che si sono unite in matrimonio tra giugno 2008, quando i giudici invalidarono un precedente divieto, e novembre dello stesso anno, quando il referendum “Proposition 8” ha reintrodotto il divieto. Queste coppie non subiranno conseguenze di eventuali verdetti contrari al matrimonio omosessuale.