ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Maltempo in Cina, ancora vittime e dispersi

Lettura in corso:

Maltempo in Cina, ancora vittime e dispersi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sale il bilancio delle vittime del maltempo in Cina.
Nuovi smottamenti e inondazioni in varie parti del Paese hanno provocato la morte di almeno una trentina di persone e la scomparsa di più di una ventina. Vittime delle forti precipitazioni che hanno colpito l’ovest del Paese, in particolare le province Sichuan, Shaanxi e Gansu.
 
Si aggrava così il precedente bilancio di 1156 morti e 588 dispersi nel nord-ovest. Le valanghe di fango lo scorso fine settimana hanno spazzato via interi centri abitati nella provincia del Gansu. Dove sono previste altre forti piogge. Il servizio meteorologico nazionale ha messo in guardia sul rischio di ulteriori frane lungo il fiume Bailong.
 
I media cinesi si stanno interrogando sulle eventuali responsabilità umane legate agli smottamenti. Le autorità parlano di disastro naturale provocato dalle precipitazioni. Diversi esperti, invece, delle conseguenze di uno sfrenato sviluppo economico. Interventi quali la deforestazione e la costruzione di strade e dighe avrebbero, secondo molti, indebolito l’ecosistema.
  
Centinaia le case invase dall’acqua e travolte dal fango. Abitanti e soccorritori stanno lottando contro il tempo per estrarre dalle macerie eventuali sopravvissuti.