ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ramadan, Egitto sfrutta potenziale economico del digiuno

Lettura in corso:

Ramadan, Egitto sfrutta potenziale economico del digiuno

Dimensioni di testo Aa Aa

La prima giornata di Ramadan è trascorsa. Milioni di fedeli dell’Islam in tutto il mondo affrontano oggi il secondo giorno del mese di digiuno. Il nostro inviato al Cairo Mohamed Elhamy ha testato l’atmosfera per le strade della capitale egiziana. Alcuni residenti lamentano l’impennata dei prezzi. Mercati e negozi di alimentari fanno i migliori affari in questi giorni.

“Tutti i prezzi sono aumentati, anche il pane dopo la decisione russa di sospendere l’esportazione di grano” dice Mohamed.

“I prezzi sono forse superiori allo scorso anno, ma questo mi sembra normale” spiega Ahmed.

Dall’alba al tramonto non si fuma, non si beve, non si mangia. Circostanze che rendono le strade del Cairo, generalmente affollate e caotiche, più vivibili per chi si trova qui in vacanza.

“Ho la sensazione che tutto sia più tranquillo, meno traffico, meno gente al bar e nei ristoranti” dice Carlos, turista spagnolo.

Olga, anche lei venuta dalla Spagna, ha la stessa impressione: “Meno caos, meno gente, più calma in giro” dice.

Il nostro corrispondente in Egitto Mohamed Elhamy.

“Quest’anno il Ramadan cade in piena estate” dice “in piena stagione turistica e le autorità egiziane hanno colto la palla al balzo e cercano di incrementare al massimo le attività turistiche, al Cairo soprattutto”.