ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zardari sui luoghi del disastro

Lettura in corso:

Zardari sui luoghi del disastro

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la prima volta dopo due settimane di maltempo, il presidente pakistano, Ali Zardari, si è recato nelle zone colpite dall’alluvione. Un gesto molto mediatizzato, dopo le forti critiche al capo dello stato impegnato in un viaggio all’estero in piena emergenza.

La catastrofe, che finora ha causato 1600 morti, ha distrutto le case di 14 milioni di persone, circa l’8 per cento della popolazione pakistana. Gli aiuti vengono distribuiti tra le difficoltà: molte le zone isolate, raggiungibili solo dagli elicotteri.

E dopo gli appelli delle Nazioni Unite a intensificare l’invio di generi di prima necessità, ci si comincia a mobilitare. Il governo australiano ha disposto l’invio di alcuni cargo, e anche altri paaesi stanno facendo lo stesso. Gli Usa, in particolare, hanno inviato in zona una portaelicotteri che permetterâ una distribuzione più rapida dei generi di soccorso.

Gli occhi restano puntati sui bollettini meteo, che annunciano un nuovo peggioramento delle condizioni del tempo nelle regioni colpite.