ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan. I taleban non vogliono gli aiuti dell'Occidente

Lettura in corso:

Pakistan. I taleban non vogliono gli aiuti dell'Occidente

Dimensioni di testo Aa Aa

I taleban contrari agli aiuti occidentali per il Pakistan. I militanti islamisti ritengono che il denaro finirà nelle mani di dirigenti locali corrotti. Gli Stati Uniti hanno annunciato aiuti supplementari per 20 miliardi di dollari.

Intanto centinaia di migliaia di persone hanno trovato rifugio nei campi organizzati dall’esercito.

Le inondazioni, che hanno ucciso oltre 1600 persone, hanno distrutto i raccolti, quasi seimila ettari nel Punjab, granaio del Paese. Almeno quattro milioni di persone hanno bisogno di aiuti alimentari per i prossimi tre mesi. Servono 100 milioni di dollari.

La penuria di prodotti ha fatto schizzare alle stelle i prezzi di frutta e verdura nei mercati.

Un disastro di enorme entità, come ha sottolineato ieri l’inviato speciale dell’Onu Jean-Maurice Ripert che ha definito le alluvioni “la peggior catastrofe nella storia del Paese” e ha affermato che sono state colpite molte più persone rispetto al terremoto del 2005.

Quattordici milioni di pachistani, l’8 per cento della popolazione, deve fare i conti con le conseguenze delle alluvioni. Due milioni di persone sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni.

L’Onu lancerà un piano di emergenza per il Paese e ha esortato la comunità internazionale a prestare aiuto della popolazione colpita.