ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cina: rallenta a luglio la produzione industriale

Lettura in corso:

Cina: rallenta a luglio la produzione industriale

Dimensioni di testo Aa Aa

Primi effetti della politica di maggiore controllo sul credito in Cina. A luglio infatti la produzione industriale segna una battuta d’arresto rispetto alle precedenti stime, con una crescita limitata , si fa per dire, al 13,4% su base annuale. Un dato che rientra nel contesto generale di una ddiminuzione dei consumi delle famiglie cinesi, ma superiore alle aspettative degli analisti che puntavano ad un rialzo limitato al 13,2% rispetto a giugno. Gli investimenti in macchinari sono aumentati nei primi sette mese del 2010 di poco meno del 25%, una cifra quest’ultima al di sotto delle previsioni degli economisti che davano per acquisita una crescita del 25,5%:
L’inflazione è in calo al 4,8% contro il 6,4% registrato a giugno.
Nell’insieme, secondo l’ufficio di statistica di Pechino, l’economia cinese é in preda ad una fase di raffreddamento della domanda : é l’effetto della politica per il contenimento della speculazione immobiliare.