ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scuse Giapponesi per l'occupazione della Corea

Lettura in corso:

Scuse Giapponesi per l'occupazione della Corea

Dimensioni di testo Aa Aa

Il primo ministro giapponese Naoto Kan ha chiesto scusa, a nome del suo Paese, per le sofferenze imposte durante l’annessione della penisola coreana, di cui ricorre il centenario.

L’iniziativa del capo del governo di centrosinistra è stata criticata da più parti, in Giappone, perché potrebbe favorire la richiesta di compensazioni da parte degli Stati vittime dell’occupazione. L’esecutivo sud-coreano ha subito reagito positivamente.

“Accettiamo le scuse del primo ministro Kan – ha detto il portavoce del governo – e apprezziamo la volontà sua e del governo nipponico di superare il passato e sviluppare migliori relazioni tra i due Paesi nel futuro”.

I rapporti economici tra Giappone e Corea del sud sono buoni, ma negli ultimi anni Seul aveva criticato certi atteggiamenti dei primi ministri liberali giudicati nostalgici del passato colonialista.