ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidenziali in Ruanda: iniziato lo spoglio

Lettura in corso:

Presidenziali in Ruanda: iniziato lo spoglio

Dimensioni di testo Aa Aa

Le operazioni di spoglio sono iniziate in Ruanda, dove questo lunedì si è votato per eleggere il nuovo capo di Stato.

L’esito pare scontato, il candidato favorito, vista anche la mancanza di una vera opposizione, è il presidente uscente Paul Kagame, che dovrebbe ottenere un secondo mandato settennale.

Dopo aver votato Kagame ha dichiarato che le consultazioni rappresentano una tappa importante nella crescita democratica del Paese.
Se rieletto, ha promesso di ridurre i tempi della burocrazia, di riformare il sistema scolastico e sanitario.

Circa cinque milioni gli elettori chiamati alle urne, nessun incidente è stato registrato dai 1400 osservatori presenti.

Dopo il genocidio del 1994, (in cui 800 mila persone vennero brutalmente massacrate), il Ruanda ha voltato pagina: con Kagame ha imboccato la via delle liberalizzazioni e richiamato investimenti esteri. I suoi detrattori lo accusano di soffocare le libertà civili.