ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Disastri naturali, quali i legami con clima che muta?

Lettura in corso:

Disastri naturali, quali i legami con clima che muta?

Dimensioni di testo Aa Aa

Nelle ultime settimane, si è verificata una serie di eventi climatici dalle conseguenze catastrofiche per le popolazioni colpite.

Nel solo Pakistan, gli sfollati hanno raggiunto quota 15 milioni. L’ampiezza delle inondazioni non ha precedenti nel paese da almeno ottant’anni. Tanto che, secondo le stime dell’Onu, il disastro ha fatto più danni dello tsunami del dicembre 2004.

Oltre al Pakistan, la tragedia tocca anche l’India e la Cina. Nella provincia del Gansu, nel nord ovest della Cina, colate di fango hanno portato via case e distrutto interi villaggi. Anche qui, la portata del fenomeno è inedita e le conseguenze devastanti. Dall’inizio dell’anno, le indondazioni che hanno colpito le regioni cinesi del centro e del sud hanno provocato la morte di centinaia di persone.

Negli stessi giorni, la Russia è investita da una canicola che il responsabile dei servizi meteorologici nazionali ha definito come la peggiore negli ultimi mille anni. Sebbene sia ancora presto per determinarne le cause, gli effetti sono sotto gli occhi di tutti. Gli incendi boschivi hanno bruciato migliaia di ettari di terreno. A Mosca, il presidente Medvedev non ha esitato a evocare un collegamento tra le temperature particolarmente elevate e i mutamenti climatici che interessano il pianeta.

Gli esperti di clima sono più prudenti. Stabilire un rapporto di causa ed effetto non è così semplice. L’attualità ha però fornito un nuovo esempio: il distacco di un enorme blocco di giaccio, grande quattro volte l’isola di Manhattan, da un ghiacciaio sulla costa nord-occidentale della Groenlandia. E in questo caso il rapporto con il riscaldamento climatico lascia pochi dubbi.