ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia, fuoco vicino a scorie nucleari

Lettura in corso:

Russia, fuoco vicino a scorie nucleari

Dimensioni di testo Aa Aa

L’aria è sempre più irrespirabile a Mosca, San Pietroburgo e in una vasta area della Russia europea. Il fumo degli incendi, lo smog delle grandi città e il caldo canicolare continuano a opprimere i russi. Ancora centinaia i focolai d’incendi attivi.

Messo in sicurezza il centro nucleare di Sarov, le autorità hanno decretato lo stato di emergenza intorno alla città di Oziorsk, sugli Urali, dove si trova il centro di stoccaggio delle scorie nucleari di Maiak.

“Finché saranno minacciati luoghi dove si trovano oggetti pericolosi- dice il ministro delle emergenze -, occorre concentrare tutte le nostre forze su questi obiettivi per eliminare la minaccia. Non è un invito, è un ordine. Soltanto dopo potremo pensare ai parchi naturali”.

Gli aeroporti internazionali di Domodedovo e Vnoukovo, nei dintorni della capitale, continuano a conoscere ritardi e disagi, a causa delle condizioni limite di visibilità.